Le rocce raccontano I

Le rocce raccontano I

 
2012
 
5602
 
0
  • Argomenti: Scienze
  • Progetto: Educazione scientifica
  • Grado scolastico: Secondaria di I grado
  • Tipologia: Percorso didattico
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

Le rocce raccontano I

Partendo dallo studio delle rocce, dalla natura dei minerali che le compongono e dalla tipologia dei processi che hanno portato alla loro formazione, l’alunno viene condotto attraverso un percorso di conoscenza che lo porterà ad essere in grado di interpretare i “documenti” scritti nei giacimenti rocciosi, riconoscendo attraverso di essi la natura dei fenomeni che hanno caratterizzato la storia geologica di un territorio. 
Dopo essere passati attraverso lo studio dei diversi e singoli fenomeni litogenetici, analizzandoli nelle loro caratteristiche peculiari, anche attraverso modellizzazioni e simulazioni di vario genere, si arriva al riconoscimento delle rocce in contesti “protetti” o “simulati” come quelli di classe o di laboratorio, per arrivare poi, infine, a riconoscerle in ambienti naturali, e ad usarle come “indizi”, “fonti di informazioni” che possono essere usate per ricostruire la storia litologica, e non solo, di una certa zona.

Grado scolastico: Secondaria di primo grado – II e III anno.

Obiettivi: 
• Approfondire tematiche geologiche relative alle rocce ed alla loro dinamica.
• Capacità di osservare fenomeni naturali, sia mediante riduzione in singoli elementi che ricomposizione di uno sguardo d’insieme.
• Modellizzare strutture e fenomeni naturali difficilmente osservabili nel loro complesso operando le adeguate riduzioni di scala.
• Condurre alla formulazione di ipotesi interpretative a partire da fatti e fenomeni. 

Competenze: 
• Partire dalle preconoscenze degli studenti per organizzare e animare situazioni di apprendimento significativo, anche attraverso attività di laboratorio semplici e significative.
• Fornire agli studenti strumenti di lettura analitica e critica della “complessità” del mondo naturale, stimolandoli ad applicare il metodo scientifico in contesti ambientali e sociali;
• Osservazione di fenomeni naturali, sia mediante riduzione in singoli elementi che ricomposizione di uno sguardo d’insieme;
• Perfezionare l’uso di strumenti quali diario di laboratorio, relazione scientifica, per documentare in modo appropriato le diverse fasi della propria ricerca.

Tempo medio per svolgere il percorso in classe: 8-10 ore (se possibile, più un’uscita sul territorio).

Prove di valutazione correlate:
Le rocce 1. Una gita in montagna
(di M. Onida)
Le rocce 2. Proprietà e utilizzo (di M. Onida)
Le rocce 3. I minerali (di M. Onida)

5603 1 Views Today