La valutazione delle competenze

La valutazione delle competenze

 
2009
 
5852
 
0
  • Argomenti: Scienze
  • Progetto: Educazione scientifica
  • Grado scolastico: Secondaria di I grado
  • Tipologia: Materiale di studio
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

La valutazione delle competenze

La valutazione fa parte da sempre della professionalità insegnante: il docente valuta l’alunno – così come in passato il mastro artigiano valutava l’apprendista – dando giudizi impliciti o espliciti sulla qualità del suo apprendimento, sul suo comportamento, sulle competenze che mostra di possedere quando gli si lascia autonomia di scelta ed applicazione. La valutazione avviene quindi durante ogni scambio e ogni relazione, anche quando questa valutazione rimane implicita e non si trasforma in giudizio o in voto.
La valutazione è inoltre un processo bidirezionale: anche quando ne ignoriamo i risultati gli studenti ‘giudicano’ il proprio insegnante, raccolgono informalmente ‘dati’ sul suo comportamento e si comportano di conseguenza. I comportamenti degli studenti sono infatti strettamente correlati ai criteri di valutazione degli insegnanti (per ‘rispondere correttamente’ a una domanda le regole cambiano da insegnante a insegnante), mentre i loro giudizi sugli ‘insegnanti’ sono correlati ai loro bisogni e non sempre rispondono a esigenze di crescita ‘culturale’; al primo posto c’è infatti il bisogno di ‘esser promosso’, per cui a volte sono considerati “bravi” proprio gli insegnanti ‘troppo buoni’, cioè quelli che non richiedono impegno. Per questo è importante che gli studenti capiscano il perché delle richieste dei docenti e i criteri coi quali verranno valutati, così da poter soddisfare il loro ‘bisogno primario’: quello d’essere apprezzati.

5853 1 Views Today