Il modello particellare della materia

Il modello particellare della materia

 
2009
 
3280
 
0
  • Argomenti: Scienze
  • Progetto: Educazione scientifica
  • Grado scolastico: Secondaria di I grado
  • Tipologia: Materiale di studio
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

Il modello particellare della materia

Gli oggetti che tocchiamo con le mani e che vediamo con gli occhi, e anche tante altre cose che non vediamo (come i gas), appartengono a quel mondo che noi chiamiamo “mondo materiale”. La materia è formata in genere da materiali, che sono miscugli più o meno complessi di sostanze pure. Ma che cosa sono le sostanze pure, da un punto di vista microscopico?
L’oro (Au), il ferro (Fe) e l’alluminio (Al) sono esempi di elementi solidi a noi noti e che possiamo riconoscere facilmente a livello macroscopico. Immaginiamo ora di dividere un oggetto di alluminio in campioni sempre più minuti: dopo numerosissime suddivisioni possiamo immaginare di arrivare a una singola particella, quella che chiamiamo “atomo”.

3281 1 Views Today