“La parola scavata”. Specificità del linguaggio poetico

“La parola scavata”. Specificità del linguaggio poetico

 
2009
 
4097
 
0
  • Argomenti: Comprensione del testo, Italiano
  • Progetto: Educazione linguistica e letteraria in un’ottica plurilingue (Poseidon)
  • Grado scolastico: Primo biennio, Secondaria di II grado
  • Tipologia: Percorso didattico
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

“La parola scavata”. Specificità del linguaggio poetico

La risorsa si propone di indagare la complessa natura del testo poetico nelle sue specificità e peculiarità. I ragazzi del biennio superiore partiranno dalla loro esperienza di lettori e scrittori di testi poetici per arrivare a riflettere insieme sul significato della poesia. Che cos’è la poesia? Cosa la caratterizza? In particolare, gli alunni verranno invitati a entrare nell'”officina” di alcuni grandi poeti per osservare da vicino i sentimenti, le riflessioni e le scelte che conducono alla nascita della poesia. Inoltre verrà analizzato il legame esistente tra la tradizione poetica di un determinato contesto storico-culturale e il talento individuale del poeta che può rigettarla, stravolgerla, trasformarla o inserirsi consapevolmente nel suo solco. Sarà infine proposto un laboratorio di espressione artistica e creativa sul testo poetico.

Gli obiettivi mirano a sviluppare: conoscenze (comprendere la specificità del testo poetico, il rapporto che lega poetica e poesia, il valore del rapporto tra tradizione letteraria e talento individuale e conoscere le strutture metriche, stilistiche e retoriche del testo poetico); competenze (saper analizzare un testo poetico a partire dalla descrizione – intesa come commento storico-filologico, semantico, linguistico e retorico – per giungere all’interpretazione, nell’intento di evincerne il significato esistenziale, psicologico e ideologico, saper affrontare il testo poetico come lettore autonomo e consapevole); capacità (saper stabilire connessioni intertestuali, sostenere e argomentare la propria interpretazione davanti alla classe, saper tradurre il linguaggio poetico in un altro procedendo attraverso analogie o opposizioni).

La risorsa si rivolge al biennio della scuola secondaria di secondo grado.

4098 2 Views Today