BENEOMALEPARLOSCRIVO. Mamma mia, a lezione di ortoepia!

BENEOMALEPARLOSCRIVO. Mamma mia, a lezione di ortoepia!

 
2015
 
3209
 
0
  • Argomenti: Ascolto e parlato, oralità, Educazione linguistica, Grammatica e riflessione sulla lingua, Italiano, Lettura, Scrittura
  • Progetto: Lingua, letteratura e cultura in una dimensione europea - Area italiano
  • Grado scolastico: Primaria, Secondaria di I grado
  • Tipologia: Percorso didattico
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

BENEOMALEPARLOSCRIVO. Mamma mia, a lezione di ortoepia!

A partire dalle considerazioni su fonema, sillaba ecc. di Orletti e de Santis nell’unità teorica Introduzione alla linguistica generale e italiana (http://forum.indire.it/repository/working/export/5756/) percorso si propone di offrire ai docenti alcuni spunti di riflessione sulla corretta pronuncia dell’italiano standard e sullo scarto dalla norma in relazione agli influssi provenienti dal dialetto o dalle parlate regionali.

I vari momenti del percorso forniscono spunti per attività in classe, in un ideale curricolo verticale che coinvolge alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado.

A nostro avviso una corretta pronuncia (e un’ortografia consapevole), lungi dall’essere un mero esercizio di scuola, rappresentano un autentico strumento di promozione sociale.

Partendo da questo assunto i docenti coinvolgeranno gli alunni in alcune osservazioni su fenomeni linguistici di scarto dalla norma quali il raddoppiamento fonosintattico nel Sud Italia o lo scempiamento grafico al Nord, o il sistema vocalico italiano in relazione a quello regionale più ridotto, che connotano il parlato e lo scritto su un piano diatopico (BENEOMALEPARLOSCRIVO, Che fatica l’ortografia di Iannacci e Bevilacqua) e che in una visione più ampia delle discipline linguistiche e della scuola in generale possono diventare strumento di apertura mentale verso il diverso da sé per origine sociale, culturale (e ultimamente anche razziale) e un esercizio di cittadinanza attiva in accordo con quanto auspicato dalla Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 relativa a competenze chiave per l’apprendimento permanente e dagli Assi Culturali del D.M. 22 agosto 2007 n.139 (http://archivio.pubblica.istruzione.it/normativa/2007/dm139_07.shtml).

3210 1 Views Today