A che gioco giochiamo? La gamification per l’apprendimento delle lingue straniere

A che gioco giochiamo? La gamification per l’apprendimento delle lingue straniere

 
2012
 
3997
 
0
  • Argomenti: Approccio plurilingue, Didattica e ICT
  • Progetto: DIDATEC
  • Grado scolastico: Secondaria di I grado
  • Tipologia: Percorso didattico
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
  • Livello didatec: Base
Puoi fruire la risorsa nel formato:

A che gioco giochiamo? La gamification per l’apprendimento delle lingue straniere

I giochi divertono, ma hanno anche la forza e il potenziale di educare e di modificare la realtà. Oggi sempre più persone, e non solo i giovani, trascorrono gran parte del loro tempo giocando. Cosa li spinge a farlo? Da più di tremila anni i giochi hanno accompagnato e appassionato gli uomini, ma mai prima d’ora il tempo medio dedicato a un gioco aveva raggiunto livelli così alti. Dagli anni Ottanta a oggi un’intera generazione è vissuta giocando in mondi artificiali e virtuali, trovando la gratificazione, il riscatto, il raggiungimento di un obiettivo e acquisendo un proprio ruolo, nel sentirsi parte rilevante del tutto. E l’edutainment è entrato a pieno titolo nella nostra vita e nella nostra scuola. È solo evasione o c’è qualcosa in più? Quali sono le dinamiche che ci permettono di essere più produttivi, coraggiosi, ottimisti, migliori? che cos’è che ci gratifica nel gioco come mai nella vita reale?
Quest’attività mira ad approfondire e sfruttare le dinamiche del gioco, in particolare della gamification (in italiano «ludicizzazione»), a scopi didattici.

Parole chiave: gamification, LIM.

3998 1 Views Today