Un mondo di diversità

Un mondo di diversità

 
2012
 
4856
 
0
  • Argomenti: Scienze
  • Progetto: Educazione scientifica
  • Grado scolastico: Secondaria di I grado
  • Tipologia: Percorso didattico
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

Un mondo di diversità

L’idea che ispira l’impostazione di questa risorsa è quella di partire da una problematica reale, che possa essere affrontata in un’ottica di educazione alla sostenibilità, per arrivare a trattare comunque anche contenuti disciplinari. Tale impostazione risulta opposta a ciò che si solito si trova in molti libri di testo, dove le tematiche ambientali o di educazione alla salute rappresentano spesso la lettura di fine capitolo.
La risorsa parte da un semplice esempio che consente una prima valutazione dell’importanza della diversità biologica. Le attività proposte, suddivise in fasi, consentono di approfondire man mano il concetto di biodiversità e allo stesso tempo di introdurre concetti importanti nell’ambito della biologia e dell’ecologia. La problematica utilizzata come stimolo consente, inoltre, di trattare la questione delle interconnessioni e delle relazioni tra fenomeni e processi a livello sia globale che locale, anche al fine di facilitare la costruzione di una visione sistemica. Una volta acquisite le conoscenze, il percorso richiede agli studenti di riflettere sull’impatto dei comportamenti personali e dell’istituzione scolastica di cui fanno parte, agganciandosi all’idea di “scuola sostenibile”. 

Obiettivi:
• Saper modellizzare strutture e fenomeni naturali difficilmente osservabili nel loro complesso operando le adeguate riduzioni di scala.
• Proporre attività di matematizzazione, come strumenti per la lettura dei diversi aspetti della realtà esaminata.
• Sollecitare continuamente gli alunni sottoponendo problemi e ponendo domande, anche al fine di sviluppare negli stessi l’attitudine a porne delle proprie.
• Proporre attività di progettazione di modelli e procedure sperimentali finalizzate alla verifica di ipotesi elaborate durante il percorso didattico.
• Impostare la programmazione didattica, proponendo scenari o casi reali collegati a tematiche relative alla sostenibilità ambientale e, allo stesso tempo, funzionali all’acquisizione di conoscenze della e sulla scienza.

Competenze:
• Riflettere sui modi di procedere della scienza, sulle sue specificità e sui suoi vincoli, anche culturali e sociali.
• Fornire agli studenti strumenti di lettura analitica e critica della “complessità” del mondo naturale, stimolandoli ad applicare i metodi della scienza in contesti ambientali e sociali.
• Favorire l’operatività e l’interazione diretta degli studenti con gli oggetti e le idee coinvolti nell’osservazione e nello studio, dedicando tempo al problem setting e non solo al problem solving.
• Dedicare tempi ampi alla discussione, al dialogo, al confronto e alla riflessione su quello che si fa.
• Collaborare con gli altri docenti condividendo progetti, esperienze e risultati.
• Utilizzare i dati raccolti dagli studenti – non solo in termini di verifica degli apprendimenti, ma anche in termini di interesse e coinvolgimento – per riflettere sul proprio operato e, se del caso, modificare la propria proposta didattica.

Tempo medio per svolgere il percorso in classe: 25 ore

Prova di valutazione correlata:
Le foci del Coghinas
(di L. Cassata)

4857 2 Views Today