Soggetto e agente: fratelli gemelli?

Soggetto e agente: fratelli gemelli?

 
2012
 
1817
 
0
  • Argomenti: Italiano
  • Progetto: Lingua, letteratura e cultura in una dimensione europea - Area italiano
  • Grado scolastico: Secondaria di I grado
  • Tipologia: Percorso didattico
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

Soggetto e agente: fratelli gemelli?

Nella definizione tradizionale di soggetto come “colui che compie l’azione o ciò di cui si parla” si tende a confondere funzione sintattica e ruolo semantico. Per evitare una presentazione della questione che possa creare dubbi e perplessità negli alunni è bene distinguere tra soggetti sintattici, logici, pragmatici (e in chiave didattica proporre frasi che mostrino agli alunni tale distinzione).
Per ottenere tale obiettivo partiamo da una disamina delle criticità nella definizione tradizionale di soggetto mediante la presentazione di verbi che indicano azioni, processi, proprietà, stati, relazioni, sensazioni e che determinano le funzioni del soggetto e le sue caratteristiche.
Le osservazioni vengono accompagnate da attività d’aula consistenti nell’individuazione di verbi che abbiano le diverse caratteristiche e/o nella creazione di frasi con verbi aventi le diverse caratteristiche.
Particolare attenzione viene riservata ai verbi di azione per far rilevare la differenza tra soggetto, oggetto, agente in frasi attive e passive, in modo da mostrare successivamente come si comportano gli stessi argomenti con altri tipi di verbi, gli intransitivi inergativi e inaccusativi.
Un ultimo paragrafo è dedicato al cosiddetto “soggetto psicologico” ovvero alla definizione di “Tema” e “Rema” negli enunciati segmentati.

1818 1 Views Today