Il saggio breve in 6 mosse. Laboratorio di scrittura sulla tipologia B dell’esame di stato

Il saggio breve in 6 mosse. Laboratorio di scrittura sulla tipologia B dell’esame di stato

 
2015
 
24290
 
0
  • Argomenti: Educazione linguistica, Scrittura
  • Progetto: Educazione linguistica e letteraria in un’ottica plurilingue (Poseidon)
  • Grado scolastico: Quinto anno, Secondaria di II grado, Secondo biennio
  • Tipologia: Progetto
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

Il saggio breve in 6 mosse. Laboratorio di scrittura sulla tipologia B dell’esame di stato

Il progetto si riferisce all’area tematica della scrittura e, in particolare, a una specifica dimensione di tale competenza: la scrittura documentata. Si tratta di una proposta che scandisce il lavoro didattico in vari step, in modo da tenere distinte le attività, in cui si sviluppano singoli gruppi di sottocompetenze, dalla fase finale di produzione del saggio e di valutazione complessiva.
Sei diverse esercitazioni compongono questa proposta che si collega in qualche modo sia al percorso didattico sulla scrittura documentata (A.R. Guerriero, Elaborare informazioni e conoscenze. Un percorso di scrittura documentata) sia all’allegato sulla prima prova dell’esame di stato, completando idealmente un discorso d’insieme sulla didattica esplicita della scrittura documentata. Le diverse fasi – questionario di comprensione dei testi, approfondimento e interpretazione, lavoro sul lessico: dalle parole alle concetti, costruzione di una mappa nozionale del testo, tecniche di sviluppo del paragrafo – possono anche essere sviluppate autonomamente. Ogni esercitazione è introdotta da indicazioni per la sua applicazione in classe ed è corredata da annotazioni bibliografiche per eventuali approfondimenti teorici.
Per l’esemplificazione del lavoro didattico è stato scelto uno dei dossier proposti all’esame di stato (Ambito socio – economico – Argomento: Il lavoro tra sicurezza e produttività. Anno 2008) con l’intento di esemplificare tecniche e relative competenze su testi più impegnativi di quelli di una eventuale prova di profitto in classe, in base al criterio che le esercitazioni dovrebbero essere più complesse della prova di verifica.
Le varie proposte di attività sono accompagnate da utili osservazioni e riflessioni basate sull’esperienza scolastica, come ad esempio l’indicazione delle possibili scorciatoie che gli allievi possono adottare per semplificare e banalizzare il tipo di compito loro richiesto.
Inoltre la proposta ha una struttura modulare, può quindi essere utilizzata anche in modo parziale, purché accompagnata da una riflessione individuale e collettiva sul valore delle attività. Tale possibilità è un punto di forza del progetto perché l’insegnante che vuole sviluppare una didattica esplicita della scrittura documentata deve esercitare separatamente le principali sottocompetenze per evitare che gli studenti adottino dannosi automatismi in fase di elaborazione del saggio.

24291 1 Views Today