Il labirinto informatico come metafora del viaggio nei mondi narrativi

Il labirinto informatico come metafora del viaggio nei mondi narrativi

 
2009
 
2066
 
0
  • Argomenti: Comprensione del testo, Italiano, Linguistica, Scrittura, Tecnologia
  • Progetto: Educazione linguistica e letteraria in un’ottica plurilingue (Poseidon)
  • Grado scolastico: Primo biennio, Secondaria di II grado
  • Tipologia: Progetto
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

Il labirinto informatico come metafora del viaggio nei mondi narrativi

Il progetto prende spunto da “Gliòmmeri informatici“, un percorso nel quale l’autore suggerisce la possibilità di servirsi di “labirinti informatici” molto noti ai ragazzi per sviluppare una serie di esercizi sul testo che consentano di analizzare, comporre e scomporre testi, impadronendosi delle tecniche narrative dei testi letterari con le logiche dei giochi a loro noti.

L’attività qui proposta “gioca” su Le città invisibili di Calvino, un’opera di non facile lettura. Attraverso puntuali esercizi si lavora per raggiungere una serie molteplice di finalità: dalla decodificazione del testo alla riscrittura, servendosi anche della musica e del disegno e creando forme omologhe di rappresentazione attraverso i labirinti informatici. Il linguaggio metaforico dei testi letterari trova così una più piena comprensione e lo studente, acquistando maggiore senso critico, scopre il meccanismo sul quale si fondano molti giochi informatici.

2067 1 Views Today