6+3menda di qnto sembri… ma tvb lo stss. Scrittura e nuovi media (fuori dall’aula?)

6+3menda di qnto sembri… ma tvb lo stss. Scrittura e nuovi media (fuori dall’aula?)

 
2012
 
1320
 
0
  • Argomenti: Italiano
  • Progetto: Lingua, letteratura e cultura in una dimensione europea - Area italiano
  • Grado scolastico: Secondaria di I grado
  • Tipologia: Percorso didattico
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

6+3menda di qnto sembri… ma tvb lo stss. Scrittura e nuovi media (fuori dall’aula?)

Sms, chat, e-mail, creano una nuova dimensione temporale che annulla la distinzione di comunicazione sincrona e asincrona. Ognuno di questi strumenti fa spesso riferimento agli altri in rapporto a scopi comunicativi, contesto, disponibilità dell’interlocutore e al messaggio.
Sul piano linguistico la comunicazione “digitata” ricalca modalità del parlato, si pensi agli scambi di sms e alla pratica del quoting nella e-mail che spingono a produrre testi aperti in attesa della risposta dell’interlocutore.
Il docente, tralasciando il disappunto per nuove forme di lingua “non pure”, deve avere la consapevolezza di un’opportunità da cogliere e valorizzare a livello didattico, deve quindi conoscere i nuovi meccanismi di produzione linguistica e coinvolgere lo studente nell’analisi di queste forme espressive che non si sostituiscono a quelle classiche ma, alternandosi e integrandosi ad esse, rendono più ricche le modalità comunicative.
Da qui alcune attività da fare in classe con gli studenti per rendere anche la neolingua un oggetto di interesse didattico e di riflessione consapevole.
Attività: 
1) comunicazioni simulate con i nuovi media e riflessioni metacognitive; 
2) ricerca sul web di abbreviature in testi antichi, di emoticons, di simboli moderni (@, ©, ™, …), di abbreviazioni in L1 e LS (e LC);
3) ricerca di formule di apertura e chiusura in L1 e LS (e LC) per lettere, e-mail, chat;
4) produzione di testi scritti con registri più o meno formali.

1321 1 Views Today