La multimodalità nella comunicazione tra lingue e culture diverse

La multimodalità nella comunicazione tra lingue e culture diverse

 
2012
 
2412
 
0
  • Argomenti: Italiano
  • Progetto: Lingua, letteratura e cultura in una dimensione europea - Area italiano
  • Grado scolastico: Secondaria di I grado
  • Tipologia: Percorso didattico
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

La multimodalità nella comunicazione tra lingue e culture diverse

Le attività proposte sono cinque, raggruppabili in due nuclei tematici: le prime tre riguardano le modalità prosodico-intonative della comunicazione, ovvero pause, lunghezza delle vocali, intensità e andamento melodico della nostra voce; le altre tre riguardano le modalità mimico-gestuali della comunicazione come i movimenti delle mani, delle braccia, delle spalle, gli sguardi e le espressioni del volto.
Tra le attività del primo gruppo può essere interessante leggere agli alunni un breve testo argomentativo e/o narrativo in cui siano completamente assenti le componenti prosodico-intonative. Dopo un’opportuna attività di brainstorming, gli alunni, guidati dal docente, reintegreranno quelle componenti fondamentali riflettendo sulla loro indispensabile funzione e sulla diversità della loro presenza e azione in testi di diversa natura.
Tra le attività del secondo gruppo può essere interessante proporre agli studenti un video di un talk show televisivo privato dell’audio. Attraverso un’osservazione e un’analisi guidata delle sole componenti mimico-gestuali dei parlanti, gli alunni dovranno ricostruire più informazioni possibile sulla natura e lo svolgimento del talk show (“Di che cosa stanno parlando?”, “Vanno d’accordo gli interlocutori?”, “C’è qualcuno che cerca di imporsi?”, “Quali sono i gesti e le espressioni prevalenti del volto?”). 

2413 2 Views Today