Io e gli altri: mi osservo, mi confronto, sento caldo, sento freddo

Io e gli altri: mi osservo, mi confronto, sento caldo, sento freddo

 
2009
 
1994
 
0
  • Argomenti: Scienze
  • Progetto: Educazione scientifica
  • Grado scolastico: Secondaria di I grado
  • Tipologia: Percorso didattico
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:
Io e gli altri: mi osservo, mi confronto, sento caldo, sento freddo

Io e gli altri: mi osservo, mi confronto, sento caldo, sento freddo

Immaginare il proprio corpo come un tutto fisiologicamente equilibrato in continua relazione con l’esterno dove ogni parte contribuisce al funzionamento delle altre e dove il benessere è soprattutto frutto di questo equilibrio non è immediato e scontato. In questo percorso didattico viene tracciato un itinerario che procede dall’esterno all’interno del corpo consentendo al ragazzo, dopo un’adeguata rappresentazione del proprio schema corporeo, fatta anche con strumenti oggettivi quali misurazioni e indici antropometrici, di raccogliere dati sugli aggiustamenti continui che regolano il corretto rapporto ambiente esterno-ambiente interno.

Grado scolastico: Secondaria di I grado – classe I, II e III

Obiettivi: 
• Far acquisire agli alunni dimestichezza con l’osservazione del proprio organismo a partire dall’esterno.
• Riportare anche alla specie umana modalità di studio e osservazione delle altre specie animali.
• Far comprendere alcuni aspetti dell’evoluzione biologica anche attraverso la comparazione fra la nostra specie e le scimmie antropomorfe.
• Superare la tradizionale settorialità esistente tra discipline.
• Utilizzare la termoregolazione per introdurre il concetto di equilibrio omeostatico.
• Guidare gli alunni a riconoscere modalità di feedback in strumenti tecnologici comunemente usati nella vita quotidiana.

Competenze: 
• Partire dalle preconoscenze degli studenti per organizzare e animare situazioni di apprendimento significativo.
• Mantenere un continuo contatto con la realtà esperenziale degli alunni facendo leva sulla loro curiosità e sollecitando le loro domande.
• Organizzare la raccolta dei dati e la loro elaborazione da parte degli alunni con modalità di apprendimento cooperativo.
• Riportare esperienze e attività separate a una trama concettuale disciplinare e mirare alla costruzione di concetti fondanti.

Tempo medio per svolgere il percorso in classe: 15 ore

Prova di valutazione correlata:
Animali all’infrarosso – sul modello PISA (di L. Cassata)

1995 1 Views Today