Due scuole europee costruiscono biblioteche scolastiche

Due scuole europee costruiscono biblioteche scolastiche

 
2015
 
3519
 
0
  • Argomenti: Contenuti didattici digitali, Didattica e ICT, Ebook, Educazione ai media, Gemellaggio elettronico, I discorsi e le parole, Il sé e l'altro
  • Progetto: DIDATEC
  • Grado scolastico: Scuola dell'infanzia
  • Tipologia: Percorso didattico
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

Due scuole europee costruiscono biblioteche scolastiche

Descrizione
Il gemellaggio elettronico E-twinning può costituire una risorsa per la didattica con i più piccoli che, attraverso la mediazione dell’insegnante, possono sperimentare contesti di comunicazione mediata dal computer, in modalità sincrona (chat e video conferenza) e asincrona (blog, social software) per incontrare e lavorare con bambini di tutta Europa. Tiziana Cippitelli, maestra di scuola dell’infanzia, pratica il gemellaggio elettronico dal 2006 e in questo percorso ci racconta l’esperienza della costruzione di biblioteche scolastiche tra Italia e Spagna. L’attività di gemellaggio si è svolta nell’ambito di un progetto di letto-scrittura per la prima infanzia e ha coinvolto i bambini nella rielaborazione delle lettura svolte in forma di contenuti multimediali.

“I libri possono coesistere con gli strumenti tecnologici?”.  Posso rispondere si, perché in questa esperienza il computer e le sue periferiche sono serviti ad ampliare una conoscenza, ho dato ai bambini altri strumenti per rielaborare un racconto, per raccontare sensazioni e sentimenti, raccontarsi, mediati dal libro e dai suoi personaggi. Non per ultimo le TIC sono servite a condividere sensazioni e letture.”  

Grado scolastico: Scuola dell’infanzia – 4 e 5 anni

Campi di esperienza e traguardi

I discorsi e le parole

[Il bambino] ascolta e comprende narrazioni, racconta e inventa storie, chiede e offre spiegazioni, usa il linguaggio per progettare attività e per definirne regole;  Si avvicina alla lingua scritta, esplora e sperimenta prime forme di comunicazione attraverso la scrittura, incontrando anche le tecnologie digitali e i nuovi media.

Il sé e gli altri
[Il bambino] Riflette, si confronta, discute con gli adulti e con gli altri bambini e comincia e riconoscere la reciprocità di attenzione tra chi parla e chi ascolta;  Pone domande sui temi esistenziali e religiosi, sulle diversità culturali, su ciò che è bene o male, sulla giustizia, e ha raggiunto una prima consapevolezza dei propri diritti e doveri, delle regole del vivere insieme.

Durata: anno scolastico

 

3520 1 Views Today