Alla scoperta del fiume

Alla scoperta del fiume

 
2015
 
5771
 
0
  • Progetto: Educazione scientifica
  • Grado scolastico: Primaria
  • Tipologia: Percorso didattico
  • Condizioni d'uso: Copyright © Indire
Puoi fruire la risorsa nel formato:

Alla scoperta del fiume

L’ambiente in cui oggi ci troviamo a vivere è un ambiente modificato, nella maggior parte dei casi negativamente, dall’uomo. Diventa pertanto sempre più necessario investire sull’educazione delle nuove generazioni e sulla diffusione di una sensibilità ambientale, promuovendo l’assunzione di comportamenti attenti e rispettosi dell’ambiente e delle sue dinamiche. L’educazione ambientale promuove attenzione nei confronti dei problemi connessi con il degrado del nostro pianeta (come potrebbe essere l’inquinamento delle acque), supportando un’idea di conservazione e tutela delle risorse naturali che diventa parte integrante di ogni stile di vita e che quindi va oltre la semplice presa di coscienza dei problemi, per tradursi in comportamenti quotidiani. Il percorso presentato permette agli studenti di osservare che l’acqua prelevata da un ruscello, da un fiume, dal mare non è sempre uguale ma che può essere analizzata e studiata attentamente. Attraverso il percorso proposto i bambini, quindi, sono invitati a osservare e a interrogarsi sulle cause e sui possibili modi per cercare di “pulire”, attraverso l’uso di filtri (carta assorbente, panni di diversa consistenza, colini, reticelle, ecc.), campioni d’acqua prelevati da un corso d’acqua facilmente accessibile e/o un campione preparato ad hoc. In questo modo i bambini arrivano a prendere conoscenza che la filtrazione è una delle fasi necessarie per la depurazione delle acque. L’utilizzo di indicatori biologici permetterà inoltre di far acquisire la consapevolezza che anche se talvolta l’acqua alla vista può sembrare “pulita”, in realtà può essere inquinata e non risultare adatta alla vita di alcuni organismi viventi.

Grado scolastico: Primaria  – classe III, IV e V

Obiettivi
• Saper riconoscere semplici sostanze inquinanti nell’acqua.
• Acquisire conoscenze per capire i processi di depurazione, almeno quelli più semplici.
• Comprendere che cosa sono e a che cosa servono gli indicatori biologici.
• Comprendere che cos’è e a che cosa serve il biomonitoraggio.
• Imparare a riflettere sull’importanza di atteggiamenti e comportamenti rispettosi nei confronti dell’ambiente.
• Proporre modi di esplorare scientificamente un problema dato, utilizzando anche procedimenti matematici (formule, ecc.).

Competenze
• Riconoscere e distinguere cause ed effetti nei fenomeni considerati.
• Confrontare e correlare oggetti e fenomeni della realtà circostante, individuando somiglianze e differenze e operando seriazioni e classificazioni.
• Riconoscere le interazioni e le correlazioni tra sistemi  e diverse parti dei sistemi, individuando per ognuno le caratteristiche più importanti.
• Raccogliere dati in contesti diversi, sia in situazioni controllate (laboratorio) sia sul campo, utilizzando diversi tipi di strumenti.
• Fare predizioni appropriate e giustificarle.
• Offrire ipotesi esplicative anche per fenomeni che non sono stati oggetto di studio ma che possono essere spiegati attraverso le conoscenze già acquisite.

Tempo medio per svolgere il percorso didattico: 24 ore (6 lezione da 4 ore ciascuna)

Prova di valutazione correlata:
Prova associata al percorso “Alla scoperta del fiume”
(di M. Cherubini)

5772 3 Views Today